ACIDO GLICOLICO, PROTAGONISTA D’AUTUNNO

In autunno dedicarsi al rinnovamento della pelle durante le sessioni di trattamento al viso è la via maestra: l’esposizione prolungata al sole e al vento, le tracce della tintarella, un po’ di pigrizia nella cura domiciliare accumulata durante le vacanze, ed eccoci qui…la pelle necessita del trattamento stagionale ottimale che possa rigenerarla profondamente, rimetterla a nuovo e renderla ricettiva verso i prodotti e i trattamenti invernali.

COS’E’ L’ACIDO GLICOLICO?

Appartiene alla famiglia degli alfaidrossiacidi, è un esfoliante di derivazione naturale (barbabietola e canna da zucchero) di facilissimo assorbimento sulla superficie epidermica.

QUAL E’ LA SUA AZIONE SULLA PELLE?

L’acido glicolico rimuove le cellule dello strato corneo disgiunto dell’epidermide, quello più esterno, costituito da lamelle ricche in cheratina e povere di acqua che sono destinate, in maniera naturale, alla desquamazione.

L’azione del glicolico andrà ad accelerare il processo di esfoliazione naturale dell’epidermide con un notevole risultato di compattezza, luminosità e depigmentazione (effetto schiarente sulle macchie cutanee).

Inoltre, accelerando i tempi del turn over cellulare andrà a stimolare la sintesi di collagene ed elastina, i nostri più preziosi alleati per un aspetto della pelle più levigato, luminoso, e spianerà la strada all’ottimale ricezione di trattamenti mirati, come ad esempio gli antiage.

QUAL E’ IL MOMENTO MIGLIORE PER I TRATTAMENTI CON ACIDO GLICOLICO?

Data la sua caratteristica fotosensibilizzante, senza dubbio i mesi autunnali ed invernali sono ideali per sottoporsi ad un percorso con l’acido glicolico. All’arrivo della primavera la nostra pelle brillerà di luce propria!

lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati